Home
News
Mercato dei videogame: 2020 record e i dati degli ultimi anni

Mercato dei videogame: 2020 record e i dati degli ultimi anni

Esperta in Comunicazione
31 Maggio 2021
Mercato videogame

Il mercato dei videogame in Italia registra un trend in continuo aumento negli ultimi anni. Nel 2020, complice anche il maggior tempo passato a casa da tutta la popolazione a causa della pandemia, il mercato dei videogiochi ha generato un fatturato di oltre 2 miliardi di Euro.

Noi di SlotGallinaOnline abbiamo analizzato i report degli ultimi 4 anni che l’Italian Interactive Digital Entertainment Association (IIDEA), l’Associazione di categoria dell’industria dei videogiochi in Italia, pubblica annualmente con i dati più interessanti sul mercato dei videogame.

Andando a spulciare questi report, oltre alle informazioni relative al fatturato, è possibile scoprire anche i gusti dei videogiocatori italiani: i dati mostrano che più di 1 italiano su 3 gioca ai videogame. Ma partiamo col vedere cosa dicono i dati sull’anno appena passato.   

Nel 2020 il mercato dei videogiochi ha generato 2 miliardi e 179 milioni di Euro

Anno decisamente anomalo il 2020, in cui tutto il mondo ha dovuto fare i conti con la pandemia. Con il maggior tempo passato in casa, il comparto videogame ha prodotto degli introiti record rispetto agli anni precedenti. Per buona parte ha sicuramente contribuito il particolare momento storico, ma il comparto videogame ha un generale trend di crescita costante negli ultimi anni.

Di questi quasi 2 Miliardi e 200 milioni di Euro:

  • Il 18% è rappresentato dalle vendite Hardware, cioè le console per giocare e i vari accessori
  • L’82% è rappresentato dalle vendite Software, cioè i giochi veri e propri

Vediamo cosa dicono i dati degli ultimi 4 anni

Il mercato dei videogame è aumentato del 21,9% nel 2020; una cifra significativa, se comparata all’aumento dell’1,7% registrato nel 2019. L’indotto complessivo nel 2020 ha ben superato il muro dei 2 Miliardi di Euro.

È possibile fare qualche considerazione mettendo a confronto le vendite console e le vendite software. Per console si intendono i device portatili, come la PSP, e le console da casa, come la XBOX o il Pc.

Per software si intende il gioco in sè, che può essere acquistato:

  • Fisicamente, cioè con il disco o la cartuccia da inserire nella console
  • Con App, scaricabile sul dispositivo (ad esempio i social games)
  • In Digitale, scaricando il gioco da Internet sulla propria console o sul pc
2020201920182017
TOTALE MERCATO2.179 mln €1.787 mln €1.757 mln €1.477 mln €
CONSOLEPortatile: 30 mln €Da Casa 245 mln €Portatile: 18 mln €Da Casa: 239 mln €Portatile 10 mln €Da Casa: 314 mln €Portatile 16 mln €Da Casa 317 mln €
SOFTWAREFisico 284 mln €App 701 mln €Digitale 799 mln €Fisico 302 mln €App 525 mln €Digitale 602 mln €Fisico 338 mln €App 445 mln €Digitale 548 mln €Fisico 370 mln €App 385 mln €Digitale 294 mln €

Il mercato delle console risulta in calo, nonostante le console portatili nel 2020 abbiano registrato un record di vendite sugli ultimi 4 anni. Sarà necessario il report del prossimo anno per scoprire come hanno inciso le nuove console da gioco come la PS5 e la Xbox Series, dato che sono state lanciate sul mercato a fine 2020.

Il mercato dei giochi, invece, registra un sensibile aumento sia sulle App che in Digitale; mentre i giochi con supporto fisico come quelli in cd che si comprano nei negozi confermano il trend in calo degli ultimi anni: segno di come ormai i giocatori preferiscano acquistare i giochi su tablet e smartphone o comprarli e scaricarli da Internet in piattaforme come Steam.

Il notevole incremento di giochi acquistati tramite app o in digitale si spiega in gran parte dal fatto che durante il lockdown i negozi di videogiochi erano chiusi, e gli spostamenti erano limitati, ma rientra comunque in un trend di crescita del mercato in digitale e in app. Sembra quindi che l’acquisto si stia decisamente spostando dal prodotto fisico in favore di contenuti scaricabili direttamente da Internet.

FIFA è il re, ma anche Call of Duty e GTA vanno forte

TOP 3 GIOCHI PIÙ VENDUTI201920182017
CONSOLEFIFA 20GRAND THEFT AUTO VCALL OF DUTY: MODERN WARFAREFIFA 19RED DEAD REDEMPTION 2MARVEL’S SPIDER-MANFIFA 18CALL OF DUTY: WWIICRASH BANDICOOT N SANE TRILOGY
PCTOM CLANCY’S RAINBOW SIX SIEGEGRAND THEFT AUTO VBORDERLANDS: THE PRE-SEQUEL TOM CLANCY’S RAINBOW SIX SIEGEOVERWATCHGRAND THEFT AUTO VTHE SIMS 4OVERWATCHCALL OF DUTY: WWII

Anche nel 2020 non c’è storia! FIFA è il titolo più amato dai giocatori italiani. Questi i 10 giochi più venduti nel 2020:

  1. FIFA 21
  2. Grand Theft Auto V
  3. FIFA 20
  4. Crash Team Racing Nitro Fueled
  5. The Last of us PART II
  6. Call of Duty: Black Ops Cold War
  7. Call of Duty: Modern Warfare
  8. Tom Clancy’s Rainbow Six Siege
  9. NBA 2K20
  10. Assassin’s Creed Valhalla

Sempre presenti, tra i giochi più venduti, i titoli di sparatutto multiplayer Call of Duty. I giochi Action, Sparatutto e di Sport sono quelli che di fatto monopolizzano i gusti dei giocatori italiani.

TOP 3 GENERI DI VIDEOGIOCHIPIÙ VENDUTI2020201920182017
CONSOLEACTIONSPORT GAMESADVENTUREACTIONSPORT GAMESSHOOTERACTIONSPORT GAMESSHOOTERACTIONSHOOTERSPORT GAMES
PCACTIONADVENTURESTRATEGYACTIONSTRATEGYSHOOTERSHOOTERSTRATEGYACTIONSHOOTERSTRATEGYROLE PLAYING

Identikit dei videogiocatori italiani

Nello studio IDEA sul 2017, è stato preso come campione la fascia 16-64 anni, e ciò che è venuto fuori è che il 57% della popolazione italiana in questa fascia ha giocato ai videogiochi negli ultimi 12 mesi, di cui il 59% dei maschi e il 41% delle femmine.

Gli studi successivi hanno preso come campione di intervistati una fascia più ampia, comprendendo anche i più piccoli. Questo è quello che è risultato:

  • Nel 2018, 16,3 milioni di persone hanno giocato ai videogame (cioè il 37% della popolazione tra i 6 e i 64 anni);
  • Nel 2019, 17 milioni di persone hanno giocato ai videogiochi (il 39% tra i 6 e i 64 anni)
  • Nel 2020, 16,7 milioni di persone hanno giocato ai videogiochi (il 38% tra i 6 e i 64 anni)

Nel 2020, contro ogni pronostico, i giocatori italiani hanno giocato meno rispetto al 2019. È una lieve flessione, ma non scalfisce il fatto che, in generale, possiamo affermare che a più di 1 italiano su 3 piace giocare ai videogame.

Ecco i dati degli ultimi 3 anni più nel dettaglio.

GIOCATORI PER FASCE DI ETÀ202020192018
6-10M 6%F 5%M 5%F 6%M 5%F 5%
11-14M 5%F 4%M 5%F 5%M 5%F 4%
15-24M 13%F 11%M 13%F 13%M 13%F 11%
25-34M 11%F 8%M 10%F 8%M 10%F 9%
35-44M 7%F 7%M 7%F 7%M 8%F 7%
45-64M 13%F 9%M 13%F 9%M 13%F 9%

Con quale Device giocano gli italiani?

Comparando le parti relative ai dispositivi utilizzati per giocare in base alle fasce di età, si scopre che i bambini fino ai 10 anni giocano tramite console da casa e mobile, probabilmente utilizzando lo smartphone o il tablet dei genitori. I giocatori più attivi sono quelli tra gli 11 e i 24 anni, e le console da casa sono maggiormente utilizzate nella prima fase, per poi iniziare a giocare in maniera più assidua anche su pc e smartphone. Questi ultimi in particolare, sono lo strumento più utilizzato per giocare.

DISPOSITIVI PER FASCE DI ETÀ202020192018
6-10Console Casa 44%PC 27%Smartphone e Tablet 36%Console Portatile 23%Console Casa 37%PC 27%Smartphone 25%Tablet 21%Console Portatile 16%Console Casa 35%PC 21%Mobile 25%Console Portatile 16%
11-14Console Casa 56%PC 39%Smartphone e Tablet 62%Console Portatile 22%Console Casa 64%PC 41%Smartphone 53%Tablet 49%Console Portatile 26%Console Casa 57%PC 40%Mobile 56%Console Portatile 26%
15-24Console Casa 27%PC 31%Smartphone e Tablet 55%Console Portatile 11%Console Casa 35%PC 37%Smartphone 50%Tablet 21%Console Portatile 15%Console Casa 25%PC 30%Mobile 48%Console Portatile 10%
25-34Console Casa 18%PC 11%Smartphone e tablet 25%Console Portatile 1%Console Casa 11%PC 18%Smartphone 26%Tablet 3%Console Portatile 1%Console Casa 13%PC 18%Mobile 31%Console Portatile 2%
35-44Console Casa 7%PC 10%Smartphone e tablet 18%Console Portatile 0,5%Console Casa 8%PC 9%Smartphone 15%Tablet 4%Console Portatile 1%Console Casa 7%PC 11%Mobile 19%Console Portatile 1%
45-64Console Casa 5%PC 12%Smartphone e tablet 10%Console Portatile 0,5%Console Casa 4%PC 11%Smartphone 10%Tablet 2%Console Portatile 0%Console Casa 5%PC 13%Mobile 9%Console Portatile 1%

Quanto tempo dedicano ai videogame gli italiani?

Abbiamo visto che oltre 1/3 degli italiani tra i 6 e i 64 anni gioca ai videogame ma, con che frequenza? Quanto tempo passano a giocare? Giocano più o meno spesso rispetto agli ultimi anni? 

FREQUENZA DI GIOCO PER PIATTAFORMA202020192018
Console Casa6,9 h a settimana5,4 h a settimana5 h a settimana
Pc4,7 h a settimana4 h a settimana4,2 h a settimana
Smartphon e Tablet5 h a settimana5,3 h a settimana4,3 h a settimana
Console Portatile1,7 h a settimana1,2 h a settimana1,9 h a settimana

Complessivamente, le console da casa e le console portatili sono state utilizzate con più frequenza rispetto agli altri device. Quelle da casa in particolar modo, com’era prevedibile. Considerando che le console di ultima generazione, come la PS5 e la XBOX Series, sono uscite a fine 2020, sarà interessante scoprire se e quanto avranno influito sul mercato e sui gusti dei giocatori nel futuri report.

Altri dati interessanti

Un’ultima breve analisi è da riservare al marchio PEGI, cioè la classificazione dei videogiochi a seconda dell’età raccomandata per l’utilizzo. PEGI ha 5 cinque possibili classificazioni per età che indicano l’età minima raccomandata per il videogioco.

VENDITA VIDEOGIOCHI PERCLASSIFICAZIONE PEGI2020201920182017
PEGI 336%36%36%35%
PEGI 713%16%14%14%
PEGI 1210%11%9%9%
PEGI 169%9%10%12%
PEGI 1833%28%31%30%

La maggior parte dei giochi venduti ha contenuti destinati ai più piccoli, ma è controbilanciata da una consistente percentuale di videogiochi raccomandati per over 18, dei quali fanno parte molti sparatutto e action, generi che, come abbiamo visto sopra, sono molto apprezzati.

!
Un Poker di super offerte per te
450 Free Spins + fino a 2.735€ di Bonus
Popup header image