Menu
  • logo
  • logo
  • Il qioco e vietato ai minori e puo causare
    dipendenza patologica - probabilita di vincita

Nuove legge Slot VLT e AWP: cosa cambia?

Marco Photo
Marco
Tessera sanitaria obbligatoria per gioco d'azzardo

Il Governo negli ultimi mesi si è dato molto da fare per dare una nuova regolamentazione al settore del gioco d’azzardo. Con il cosiddetto Decreto Dignità prima, e con la Legge di Bilancio 2019 e il Decreto Reddito di Cittadinanza e Quota 100 poi, la legge sul gioco d’azzardo in Italia ha subìto qualche modifica. Inoltre, la nuova normativa del 2020 ha portato degli aggiornamenti nel mondo del gioco che potrebbero avere delle leggere ripercussioni.

Anche per quanto riguarda le slot da bar ci sono novità: sarà infatti più costoso avere e mantenere una slot per i gestori di un locale. I payout minimi di legge inoltre vengono abbassati del 1% per le VLT, e del 2% per le macchinette da bar.

Ecco cos’altro c’è da sapere della legge sulle slot da bar.

Differenza tra AWP e VLT

La legge distingue le macchinette in:

  • Amusement with Prizes (AWP), sono le classiche slot da bar (qui puoi scoprire come funzionano) che possono essere installate negli esercizi commerciali autorizzati; vanno solo a monete ed hanno un costo minimo di giocata di 1€
  • Video Lottery Terminal (VLT), che sono le video slot un po’ più avanzate rispetto alle “tradizionali” slot da bar, e molto simili alle video slot machines online (qui puoi provarne qualcuna gratis); queste possono essere giocate con monete, banconote e ticket di gioco; infatti le video-lottery non erogano soldi ma tickets che possono essere riscossi dal gestore del locale

Tessera sanitaria e registro unico: cosa cambia?

Dal 1° gennaio del 2020, è entrata in vigore una nuova normativa che impone l’utilizzo della tessera sanitaria per poter giocare alle slot machine e ai VLT. Si tratta di un metodo comunque efficace per cercare di avere la meglio sull’ondata di ragazzi minorenni che vorrebbero giocare, ma non hanno il requisito principale, ovvero la maggiore età. Ed è anche un modo per tenere sotto controllo gli avventori delle sale.

 

Un altro aspetto importante che entrerà in vigore in questi giorni del 2020 riguarderà la creazione del cosiddetto registro unico. Il Registro Unico degli Operatori verrà messo in atto a partire dal 20 gennaio prossimo e sarà obbligatorio per tutti i soggetti che vogliono esercitare nel settore. Attraverso la registrazione, infatti, vengono date tutte le concessioni per poter gestire delle slot machine e altri apparecchi di gioco all’interno del proprio esercizio commerciale.

 

Ma come ci si poteva tranquillamente aspettare, sono sorti dei problemi sia per la questione dell’obbligo della tessera sanitaria, che per quanto riguarda l’iscrizione e la gestione del registro unico. Purtroppo, in entrambi i casi le modalità di adeguamento alle norme appena applicate non sono state del tutto lisce, visto che, tra problemi tecnici e tentativi di aggirare le norme, non sono mancati i problemi da gestire e da risolvere.

Tessera sanitaria: la usano tutti?

Proprio così, la domanda è a dir poco pertinente, visto che non mancano le difficoltà ad adeguarsi a questa nuova norma, ma anche l’abitudine (ahinoi) tutta italiana di cercare sempre delle soluzioni alternative alle regole che vengono imposte. E allora ecco che l’utilizzo della tessera sanitaria – divenuto obbligatorio dal giorno di Capodanno – non riesce a essere del tutto un ostacolo per quei giocatori che non hanno i requisiti per potersi interfacciare con slot e vlt.

 

Arrivano infatti le prime notizie riguardanti persone che sfruttano tessere sanitarie di altre persone per poter giocare ai propri apparecchi preferiti. Stiamo parlando di quella che è stata ribattezzata dagli addetti ai lavori come “la compravendita delle tessere sanitarie”. Proprio così: è stata creata la possibilità di utilizzare una tessera che non sia la nostra, specialmente per i ragazzi che non hanno ancora 18 anni e quindi non possono averla.

 

Ma ci sono anche le persone che, avendo dimenticato la propria tessera sanitaria a casa, chiedono “in prestito” quella di un altro giocatore. C’è anche chi è riuscito in un’altra impresa: visto che con l’obbligo della tessera si può giocare solo a una slot per volta, qualcuno ha pensato bene di tagliare la propria “scheda” a metà per inserirla in due macchinette in contemporanea. È proprio vero: l’apparizione di nuove regole rende gli italiani particolarmente estrosi e fantasiosi…

Il Registro Unico e le sue difficoltà

Ma se per l’obbligo della tessera sanitaria vengono fuori dei rimedi fantasiosi, ecco che l’inserimento anch’esso obbligatorio nel Registro Unico ha portato alla luce altri problemi. Anche se in questo caso si può parlare solo di problematiche di natura tecnica e legate alla gestione da parte degli organi preposti. Visto che, per ridurre tutto all’osso, non tutti sono riusciti ad avere accesso al registro.

 

In particolare, gli operatori che vogliono continuare a gestire una o più slot machine nel proprio esercizio commerciale cercano di capire quale sia l’ufficio di competenza al quale affidarsi per completare o rinnovare la registrazione. Mancano in questo senso le comunicazioni necessarie da parte del Governo. E considerando che la scadenza per iscriversi al registro unico è stata fissata al 20 gennaio, gli operatori devono fare presto per non incappare in sanzioni.

 

Per essere più precisi, una mancata iscrizione al registro pur continuando il proprio esercizio porta a una multa da 10.000 euro e il divieto di iscriversi per i prossimi 5 anni. Una vera e propria mazzata…

Abbassamento dei payout minimi

Con la nuova legislazione, sono state abbassate le soglie minime di legge dei payout delle macchinette da gioco. Il payout di una macchinetta è la percentuale di vincite rispetto alle giocate, il che vuol dire che se per esempio una slot ha un payout di 88%, sul lungo periodo restituisce 88€ su 100€ giocati. Le percentuali sono diverse a seconda di AWP o VLT.

  • Payout del 68% per le AWP: dopo essere stato abbassato già negli anni precedenti al 70%, il payout minimo delle AWP scende fino al 68%.
  • Payout dell’84% per le VLT: le VideoLottery che si trovano nelle sale slot dovranno invece avere un payout minimo dell’84%.

Ricordiamo che sui casino online il payout delle slot va sempre oltre il 90% e comunque in media si aggira intorno al 95%. Visitare Casino come Snai e Starcasino per verificare di persona (dati disponibili mensilmente).

logo di starcasino online
BONUS SENZA DEPOSITO 125 Giri Gratuiti
Bonus di benvenuto 200% fino a 1000€
Bonus Starcasino
logo casino snai
BONUS SENZA DEPOSITO 25€
Bonus di benvenuto 100% fino a 1000€
Bonus Snai

Tassazione maggiorata del PREU per i gestori

Il PREU (Prelievo Erariale Unico) è l’imposizione fiscale per le macchinette da gioco, che non sono assoggettate a Iva. Con il recente Decreto Reddito di Cittadinanza e Quota 100, aumenta la percentuale di tassazione dell’1,35% sulle AWP e dell’1,25% sulle VLT.

Inoltre installare una slot da bar costerà 100€. È prevista infatti la somma di 100€ come corrispettivo una tantum per il nulla osta AWP (un documento in cui si certifica che la slot da bar è conforme alla legge, e che prevede i meccanismi anti-manomissione).

Più difficile manomettere le macchinette

Infine, gli apparecchi AWP dovranno di norma avere dei meccanismi per la memorizzazione, la conservazione e la trasmissione dell’orario di funzionamento della slot. Nell’ ottica di quest’ammodernamento, ci sarà una riduzione proporzionale dei nulla osta per gli apparecchi AWP già attivi. Rimane comunque sempre qualche trucchetto per alzare le probabilità di vittoria.

Prossime notizie

Scopri le migliori slot PlayTech su William Hill e ricevi 200 free spin di benvenuto!

William Hill miglior Casino Playtech Slot

12 Marzo 2019

William Hill non è solo un famoso bookmaker per scommesse sportive, ma anche un popolare casino online sul quale giocare con i più tipici giochi…

Metodi pagamento casino online Snai

I metodi consentiti per ricaricare: Snai.

07 Marzo 2019

Quando si parla di casino online, vengono trattati spesso argomenti come bonus, promozioni e giochi. Ma risulta importante prima di tutto trattare un argomento altrettanto…

TORNA SU

Registrati per ricevere informazioni interessanti

gold
In tutte le email trovi un link per annullare l'iscrizione
Leggi la nostra Privacy e Cookie Policy
Iscrizione

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o cliccando "Ho Capito" acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più